La pelle a tendenza atopica, detta anche dermatite atopica, è caratterizzata da secchezza, rossore, irritazione e prurito e può colpire i bambini già dai primi mesi di vita. L’origine di tale disturbo è legata alla combinazione di due fattori: un sistema immunitario particolarmente reattivo, che reagisce al contatto con gli allergeni, ed una pelle molto secca, quindi sensibile. La pelle secca, infatti, è povera del film idrolipidico, uno stato sottile che protegge il derma dalle aggressioni esterne.

Cosa fare? Trattare e idratare la pelle con un prodotto specifico

Come Lipikar Stick AP+ di La Roche Posay, a base di Madecassoside lenitiva, Burro di Karitè relipidante e Zinco Gluconato dalle proprietà antibatteriche, per donare immediato alla pelle a tendenza atopica, alleviando  la secchezza severa.

E’ importante inoltre che il bambino che soffre di pelle a tendenza atopica acquisisca alcune norme di pratica quotidiana, vediamo allora i consigli che La Roche Posay rivolge direttamente ai bambini:


Non grattarti!

Ti hanno mai detto di non grattarti? E più ti dicono di non grattarti, più hai voglia di farlo, vero? È piacevole e fa sparire il prurito, almeno per un momento. Perché allora ti dicono di non farlo?

La verità è che grattarti provoca molti più problemi di quelli che risolve. Quando ti gratti, le tue unghie lacerano la pelle, che diventa rossa e irritata. E indovina un po’? Il prurito diventa ancora più forte. Quindi più ti gratti, più la condizione della tua pelle a tendenza atopica peggiora… E tu resti prigioniero nella trappola “fa prurito-mi gratto”!

Cosa puoi fare in alternativa? Ogni volta che senti la voglia di grattarti, la prima cosa da fare è prendere subito il tuo Stick, passarlo sulla pelle arrossata che prude e vedrai che la sensazione di prurito si calmerà. È un modo veloce per affrontare il problema senza le conseguenze del grattarsi.

Pelle a tendenza atopica e scuola

Ecco alcuni semplici consigli per fermare il prurito e dare il meglio di te a scuola!

1. Non dimenticare il tuo stick

Ogni bambino con la pelle a tendenza atopica deve avere sempre avere con sè qualcosa in più oltre a libri e astuccio: lo Stick! Tienilo nel tuo zaino o in tasca, così puoi passarlo dove senti la sensazione di prurito e bloccarla immediatamente!

2.  Non avere troppo caldo in classe

L’aria all’interno della classe spesso diventa calda e viziata, e questo fa aumentare il prurito! Indossa sempre una t-shirt sotto il maglione, così potrai togliere uno strato se senti troppo caldo.

3. Fai attenzione durante l’ora di ginnastica

Anche se l’ora di ginnastica è la tua preferita, la pelle accaldata e sudata può prudere in maniera importante. Indossa indumenti comodi e porta un piccolo asciugamano con te per asciugarti quando sudi.

Pelle a tendenza atopica e vacanze estive

1.  In piscina

Saltare, tuffarsi, nuotare nell’acqua fresca della piscina è sempre molto divertente. Ma se hai la pelle a tendenza atopica, a volte il cloro può irritarla. Ricordati sempre di risciacquarti bene sotto la doccia dopo ogni bagno.

2.  Al mare

Sguazzare nel mare e sentire la sabbia tra le dita è un modo bellissimo di trascorrere la giornata. Ma se di recente hai avuto molto prurito, l’acqua salata può bruciare sulla pelle. Se succede, risciacquati con acqua dolce e applica un po’ di Cicaplast. Ti darà subito sollievo!

3.  Non dimenticare la protezione solare

Un po’ di sole fa bene alla pelle a tendenza atopica, ma devi ricordare di proteggerla applicando una crema solare se non vuoi scottarti. Ricorda di riapplicare la crema più volte durante il giorno!

Pelle a tendenza atopica e sport

1.  Splash!

Non c’è niente di meglio che nuotare veloce nell’acqua come un pesce. Ma serve un po’ di attenzione, perché sia l’acqua della piscina che quella del mare possono dare fastidio alla tua pelle a tendenza atopica. Prima di tuffarti, applica un po’ di Lipikar Baume AP+. E quando esci, risciacquati bene sotto la doccia!

2.  Indossa la tua tenuta sportiva

Qualunque sia lo sport che pratichi, calcio, judo o danza, probabilmente dovrai indossare indumenti speciali o l’equipaggiamento adatto. Spesso, questo tipo di abbigliamento è fatto di poliestere (invece che del miglior amico della pelle, il cotone), che può provocare prurito! Applica sempre Lipikar Baume AP+ prima di indossare la tenuta sportiva. E prova indossare una canottiera o una t-shirt di cotone sotto qualsiasi indumento che non è di cotone per proteggere la pelle.

3.  Fare una bella sudata

Qualsiasi sport pratichi, ricordati di fare un po’ di riscaldamento per fare in modo che la tua pelle non si surriscaldi troppo rapidamente e inizi a prudere. Fai delle piccole pause quando puoi per bere dell’acqua e rinfrescarti.

4.  Sedersi a bordo campo di tanto in tanto fa bene

Lo sport e l’attività fisica sono straordinari per il tuo benessere e la tua felicità. Ma ogni tanto la scelta migliore è quella di incoraggiare gli amici da bordo campo. Per esempio quando:

– fa molto caldo o molto freddo;

– la tua pelle è irritata;

– ti sei grattato così tanto che la pelle è rossa e scorticata;

– quando hai delle eruzioni sulla pelle e ti prude per alcuni giorni.

Per ulteriori approfondimenti consulta il sito www.larocheposay.it